Articoli

Materassi ignifughi ospedalieri - Caratteristiche

Materasso ignifugo per il letto ospedaliero – Caratteristiche

Se ti è capitato di dover passare una o più notti in ospedale, avrai certamente notato che il materasso usato nelle strutture ospedaliere non ha niente a che vedere con quello su cui dormiamo nelle nostre case. Questo perché i materassi ospedalieri devono avere, per legge, delle particolari caratteristiche, indispensabili per la sicurezza, ma anche per la salute e il benessere del paziente.

Le qualità di un materasso ospedaliero

Per poter essere collocato in un reparto ospedaliero, il materasso deve:

  • essere “materasso ignifugo”;
  • appartenere alla classe Im di Reazione al Fuoco;
  • essere omologato dal Ministero dell’Interno.

Queste particolarità imposte dalla legge, sono fondamentali per garantire la sicurezza dei pazienti, dato che il materasso ignifugo viene realizzato con materiali resistenti al fuoco e capaci di limitare lo sviluppo della combustione.
Un ottimo materasso ospedaliero deve essere anche in grado di favorire la salute e il benessere del paziente, qualunque sia il motivo della degenza. Infatti, i materassi più utilizzati negli ospedali e nelle strutture sanitarie in genere sono quasi esclusivamente in poliuretano espanso a cellule aperte che racchiudono un’alta percentuale di aria.
Il poliuretano è molto versatile sia in termini di dimensioni, ma soprattutto di portanza e resa elastica. Ciò significa che può essere più o meno sostenuto e ritornare alla sua forma originaria dopo aver subito delle compressioni.
Immaginiamo un corpo disteso su un materasso in poliuretano, sicuramente la zona delle spalle e del bacino, pesando di più rispetto ad altre parti del corpo, imprimono maggiormente la loro forma ed è grazie all’elasticità intrinseca del prodotto che lo stesso ritorna nella sua forma originaria.
Questa è una qualità importantissima se immaginiamo quante persone di peso, corporatura ed altezza diversa riposeranno su quel materasso.

 

Il materasso più versatile per il letto ospedaliero: il “Sintex Star”

La nostra azienda produce materassi ospedalieri da più di 50 anni e in questo lungo periodo abbiamo imparato a conoscere le necessità e le esigenze in ambito sanitario e, tutt’ora, molto del nostro lavoro è intento ad avere quante più informazioni possibili su questo vasto mondo.
Per fare un esempio, sappiamo bene che è fondamentale per le strutture sanitarie acquistare materassi sfoderabili e lavabili ad alte temperature. Infatti, il nostro modello “Sintex Star” rispecchia entrambe le caratteristiche perché costituito da un inserto di poliuretano espanso ignifugo di densità 30 kg al mc, con un ottimo grado di sostegno anche se noi consigliamo di usarlo su pazienti che non superano i 100 kg.
Sintex star materasso ignifugo per le naviIl materiale che utilizziamo può essere sterilizzato in autoclave e disinfettabile con vapore, proprietà importantissima per gli ambienti sanitari che devono essere per loro natura a prova di virus e batteri!
Come rivestimento, realizziamo una fodera in tessuto poliestere 100% ignifugo, confezionata a mano dalle nostre cucitrici esperte, rimovibile tramite apposita cerniera che gira su due lati, per facilitare gli operatori sanitari nelle operazioni di sfoderamento. Anche la fodera più essere lavata con detersivi comunemente in commercio, ma trattandosi di poliestere consigliamo di non superare i 40°.
Essendo un materasso ospedaliero molto versatile, ci capita spesso di ricevere da ospedali, cliniche o anche residenze per anziani non più autosufficienti, richieste per materassi adatti ai letti a snodi, ovvero i letti ospedalieri che consentono a persone con mobilità ridotta di poter assumere posizioni per poter riposare più comodamente e ridurre al minimo gli sforzi. In questi casi, possiamo realizzare il “Sintex Star” in due, tre o più sezioni a seconda delle dimensioni e delle quantità degli snodi del letto.

E se mi occorre un materasso per le lunghe degenze? Il Sintex Star Bugnato

Materassi ignifughi anti muffaSempre dalle strutture ospedaliere sia pubbliche che private come anche dalle Case di Riposo, riceviamo spesso richieste per materassi idonei a prevenire le piaghe da decubito. In questi casi consigliamo il “Sintex Star Bugnato” ideale per i pazienti costretti a letto per i periodi di lunga degenza senza mai potersi alzare.
Attraverso una particolare lavorazione sul poliuretano espanso detta “bugnatura” (per farti capire meglio, prova ad immaginare il cartone delle uova) si favorisce il microcircolo di aria che aiuta a prevenire ed eventualmente curare le piaghe da decubito che si possono formare nei pazienti impossibilitati a muoversi autonomamente.

Materasso Sintex Star, ideale anche per la nave!

Il materasso Sintex Star oltre ad essere registrato come Dispositivo Medico Ce sul portale del Ministero della Salute, è dotato anche della certificazione Navale Imo rilasciata dal Rina (Registro Italiano Navale), indispensabile per poter essere utilizzato nelle imbarcazioni.

Le camere da letto di navi da crociera e traghetti delle più note compagnie italiane hanno in dotazione un materasso Sintex Star!

Se questo articolo ha suscitato il tuo interesse e hai piacere di ricevere approfondimenti sul materasso Sintex Star e le sue versioni, puoi scrivermi una mail all’indirizzo cristina.gambino@harmonyligienico.com o commentare qui al termine del post: avrò piacere di rispondere alle tue domande!

Materasso per prevenire le piaghe da decubito

Materasso antidecubito più adatto per le piaghe da decubito

Come Harmony da sempre ha prodotto materassi specifici per la degenza ospedaliera

La nostra azienda ha al suo attivo oltre 50 di esperienza nel settore materassi ospedalieri. Negli ultimi 30 anni le produzioni di materassi destinate a questo tipo di clientela si sono evolute ed adeguate sia alle richieste degli enti ospedalieri che alle molteplici esigenze dei vari pazienti.

Fin dagli anni ’80 l’elemento essenziale del materasso, affinché potesse essere collocato all’interno di un reparto ospedaliero, era:

  • essere “materasso ignifugo”;
  • appartenere alla classe 1 IM;
  • essere omologato dal Ministero degli Interni.

Il nostro ufficio sviluppo non si è accontentato di realizzare un solo materasso, ma ha realizzato una serie di materassi tutti idonei all’ambiente ospedaliero, con varie caratteristiche che li rendono unici e che soddisfano le esigenze dell’ente ospitante e del paziente.

Trascorrere un periodo, più o meno lungo in un ospedale, si sa non è un’esperienza piacevole, e noi nel nostro piccolo contribuiamo a renderla un po’ più comoda.

 

I materassi più usati negli ospedali: caratteristiche

I materassi più utilizzati negli ospedali o strutture simili, sono quasi esclusivamente in poliuretano espanso a cellule aperte che racchiudono un’alta percentuale di aria.
Il poliuretano è molto versatile sia in termini di dimensioni, ma soprattutto di portanza e resa elastica. Ciò significa che può essere più o meno sostenuto e ritornare alla sua forma originaria dopo aver subito delle compressioni.

Immaginiamo un corpo disteso su un materasso in poliuretano, sicuramente la zona delle spalle e del bacino, pesando di più rispetto ad altre parti del corpo, imprimono maggiormente la loro forma ed è grazie all’elasticità intrinseca del prodotto che lo stesso ritorna nella sua forma originaria.
Questa è una qualità importantissima se immaginiamo quante persone di peso, corporatura ed altezza diversa riposeranno su quel materasso.

 

Il materasso per la casa: l’epoca del Memory

È sicuramente più facile scegliere un materasso per la propria casa, in quanto lo stesso deve rispecchiare solo nostre esigenze e i nostri gusti.
Negli ultimi anni ha avuto un gran successo il viscoelastico, cioè il “MEMORY”, un poliuretano molto elastico e a lenta memoria, che ha un effetto avvolgente e favorisce la microcircolazione, non comprimendo le aree del corpo che hanno il contatto con il piano letto.
Per ultimo, ma non di poca importanza, anzi lo metto in evidenza è che il poliuretano non provoca irritazioni e dermatosi, è inattaccabile da tarme, muffe e insetti e acari.

 

I tessuti ignifughi per il materasso

Anche i tessuti che ricoprono questa tipologia di materassi devono essere ignifughi. Noi ne utilizziamo prevalentemente due tipi: il primo in poliestere, il secondo impermeabile.

Mi soffermo sul secondo, in quanto, a differenza di quanto si pensa normalmente, questo tessuto è altamente traspirante, nonostante sia impermeabile a tutti i liquidi.
È di facile pulitura e disinfezione e può essere lavato fino a 95°.

 

Poliuretano espanso: un nome bruttino per una materasso magnifico

Le richieste pervenute negli anni sono molteplici ecco perché siamo specializzati nella produzione di materassi ospedalieri. Ci sono enti che desiderano i materassi più alti, più larghi o lunghi, sezionati per i letti snodati e magari ogni sezione foderata con tessuto di colore diverso; e poi quelli che desiderano il Memory e quelli che desiderano “il materasso antidecubito”.

 

Prevenire le piaghe da decubito col materasso antidecubito

Il poliuretano espanso, comunque, si presta bene alla prevenzione delle piaghe da decubito per questo viene spesso usato per i pazienti costretti a periodi di lunga degenza e, per favorire ancora meglio la circolazione di aria, si può lavorare la sua superficie in maniera tale da creare molti dislivelli.
Una di queste lavorazioni è la “bugnatura”, per intenderci meglio pensiamo al cartone delle uova, così si favorisce il microcircolo di aria che aiuta a prevenire ed eventualmente curare le piaghe da decubito, alle quali molti pazienti costretti a letto, per tanto tempo, possono essere soggetti, perché impossibilitati o limitati a potersi muovere autonomamente.

Particolare della struttura del nostro materasso antidecubito “Sintex Star bugnato”

Le piaghe da decubito si formano a causa di mancanza di ossigeno e della perenne pressione che la “pelle” subisce rimanendo a contatto con il materasso, infatti le piaghe si formano prevalentemente nella regione sacrale, nei glutei e nei talloni.

 

Il materasso antidecubito di Harmony: il sintex star bugnato

Il modello “SINTEX STAR BUGNATO” è sicuramente indirizzato agli ambienti ospedalieri e alle case di riposo.
È un articolo molto mirato ad un uso esclusivo, ma spesso ci viene richiesto anche dalle famiglie che si apprestano a rendere più comodo il materasso del nonno o della nonna o della persona che per varie ragioni dovrà trascorrere molto tempo a letto.
Noi, perciò, lo vendiamo direttamente anche alle famiglie ed essendo un articolo registrato al Ministero della Salute, come presidio medico con marcature CE, lo potranno detrarre al 19%, oltre ad avere, se in possesso dei requisiti, l’agevolazione dell’iva al 4%.
Per nostra esperienza le ASL provvedono a fornire gratuitamente il letto, ma raramente il materasso; quindi l’utente quasi sempre ha pochissimi giorni a disposizione per poter acquistare il materasso. Per questo motivo ci siamo attrezzati per poter offrire una soluzione tempestiva per soddisfare l’esigenza di prodotto su misura, velocemente ad un ottimo prezzo.
I clienti ai quali forniamo questo servizio ci ringraziamo infinitamente in quanto risolviamo loro “il problema”!

Certo, vendere questo tipo di materasso rispetto ad un materasso per la casa è molto diverso, proprio per l’uso specifico che se ne dovrà fare e per la persona alla quale è destinato.
La nostra tecnica di vendita rimane la medesima: ci piace spiegare nel dettaglio tutti i componenti del materasso, le loro funzioni e come si comportano all’uso, ma sicuramente le nostre emozioni saranno diverse.